Premio Gianni Oberto 2016

Prémit-gianni-oberto

Al via l’edizione 2016 del Premio Gianni Oberto. La Biblioteca della Regione Piemonte, Centro Gianni Oberto, con sede presso il Consiglio regionale del Piemonte, bandisce il concorso a premi “Premio Gianni Oberto – Edizione 2016”.

Il concorso ha la finalità di promuovere e diffondere la cultura piemontese, valorizzandone la storia e la tradizione, incentivando lo studio del patrimonio culturale del Piemonte.

Il Concorso è riservato a laureati in discipline letterarie e umanistiche presso le Università piemontesi per tesi di laurea quadriennale, vecchio ordinamento, e magistrale, nuovo ordinamento, e per dissertazioni finali di laurea triennale conseguite negli anni dal 2012 al 2016, relative a

• letteratura italiana in Piemonte

• letteratura in lingua piemontese e nelle lingue minoritarie del Piemonte

• cultura popolare in Piemonte

• teatro piemontese

I Premi

Laurea magistrale: ai primi due elaborati giudicati vincitori verranno assegnati i seguenti premi : 1° premio: – € 1.200,00 – diploma di attestazione e pubblicazione della tesi 2° premio: – € 1.000,00 – diploma di attestazione

Laurea triennale: 1° Premio – € 800,00 – diploma di attestazione

Le tesi e le dissertazioni in concorso dovranno essere prodotte in copia cartacea e in formato digitale pdf su pen-drive usb. Gli elaborati devono pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 13/10/2016, esclusivamente a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o raccomandata a mano, al seguente indirizzo: BIBLIOTECA REGIONE PIEMONTE Via Confienza 14 10121 TORINO orari: Lun/ven. 09-13/14-16 – merc. 09-13/14-18 Sul plico dovrà essere indicato: “Premio Gianni Oberto 2016”

Tutte le informazioni dettagliate sulla partecipazione al premio e i relativi moduli da compilare, possono essere trovati sul bando, cliccando qui.


Gianni Oberto Tarena, nato a Brosso, paese limitrofo a Ivrea (dove è morto nel 1980), fu protagonista di primo piano della cultura e della politica piemontese dal 1950 a metà degli anni settanta.

Nella prima legislatura regionale (1970 – 1975) ha anche rivestito le cariche di presidente dell’Assemblea legislativa e della Giunta regionale.

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman