Park FolK: si balla alla Casa nel Parco | Martedì 22 Luglio, festa di chiusura: BOGIANEN in concerto

PARK FOLK è una rassegna di musica e danza folk alla Casa nel Parco
(giugno-luglio 2014)

Abbiamo iniziato l’anno scorso ad ospitare, su richiesta di alcuni cittadini, alcune serate di ballo folk; nonostante l’atrio della Casa nel Parco non sia una perfetta balera, per una sera alla settimana lo si trasforma in una piccola sala da ballo per gli amanti della musica folk piemontese e internazionale.

Quest’anno la rassegna folk nasce dalla collaborazione con due realtà:
Gioventura Piemontèisa e l’Associazione Guido Rossa.

È un piacere per la Casa nel Parco poter accogliere e accompagnare coloro che desiderano progettare e offrire iniziative ricreative e culturali per questo territorio. Vi invitiamo dunque a scoprirci, gli appuntamenti del folk potrebbero essere una buona occasione. E per chi non sa ballare, nessuna paura, ci sarà chi è disponibile ad insegnare.


Il calendario (5 mercoledì e un sabato)

inizio serata ore 21,30: 

Martedì 17 Giugno

Bal folk con animazione di SARA SANTI (Insegnante Folk del Guido Rossa)
A cura del Guido Rossa
[Balli e musica da vivo con organettista e ghirondista]

Sara Santi, allieva di Beatrice Pignolo, insegnate di balli occitani e franco provenzali dal 1985. Con il suo gruppo ”Lo briso pè” in costume storico anima feste da ballo ovunque ci sia il desiderio di divertirsi in semplicità. Ballerina professionista, animatrice nei villaggi turistici e su navi da crociera, si dedica al ballo folk dal 1996 specializzandosi prevalentemente nel repertorio occitano franco-provenzale con incursioni nei balli internazionali, castigliani e baschi.


Martedì 24 Giugno

“Piemonte in folk a Mirafiori” Power Trio (DETARAN)
A cura di Gioventura Piemontèisa
[folk piemontese/occitano]

Gruppo folk torinese “di nuova generazione” nato dal connubio tra musica popolare piemontese, occitana e francese, con influssi moderni più ampi. I Detaran hanno un repertorio vivace e trascinante del tutto riarrangiato.

“Nel Piemonte sud-occidentale, tra le colline torinesi e il cuneese, si usava dire “Detaran a-manda la lòsna (Detaran manda il fulmine)”. Detaran era il folletto che nel folklore piemontese era predisposto a lanciare i fulmini e la grandine (lòsna e tempesta), fedele all’etimologia del suo nome, dal latino “Deus Taranis”, dio celtico delle piogge” 
Info:
https://www.facebook.com/detaran
https://www.youtube.com/user/DetaranTradOc/videos
https://www.youtube.com/watch?v=4sYurzu5wgY


Martedì 1 Luglio

Bal folk con MARCO VOLPATTO ed i suoi organettisti
A cura del Guido Rossa
[folk occitano e sud Italia, animazione di Sara Santi; presentazione del romanzo di M. Volpatto “Giòn Uèin e Barolodelsessantaquattro” ]

Marco Volpatto, insegnante, classe 1964, è organettista e cantante nei gruppi Spadara e MarasmaFolk di Torino.
All’inizio degli anni ’90, dopo varie esperienze musicali, incontra il mondo del Folk-revival e ne assorbe la cultura, in particolare quella legata alla tradizione occitana. È allievo di Vincenzo Caglioti e Dino Tron, tra i più grandi organettisti italiani. Diventa uno dei punti di riferimento del ballo folk piemontese e dal 1999 organizza a Torino e a Leynì corsi di organetto diatonico di vario livello.
Al suo attivo, oltre 700 concerti dal vivo e due cd, “Sull’arcobaleno” di Folk Spadara e “MarasmaFolk”. Con i due gruppi – e per un breve periodo con i Servaj” – prende parte a numerose rassegne e festival internazionali, dal Gran Bal Trad di Vialfrè (TO), a Zingaria e Capodanze in Puglia, dalle Olimpiadi di Torino, alle notti bianche di San Remo, Aosta e Roma.
Dal 2005 al 2009 e poi nel 2012 è insegnante di organetto e musica d’insieme negli stage ischitani dell’associazione Baldanza.


Sabato 5 luglio

“Piemonte in folk a Mirafiori” LA QUATTRE VIA
A cura di Gioventura Piemontèisa

Sei suonatori di Pragelato, ma molti di più sono gli strumenti utilizzati: oltre alla sezione ritmica (basso e batteria), infatti, “La Quattre Via” si serve di una collaudata base armonica (organetto), di un altrettanto temprata sezione melodica (ghironde, violino, pive, bombarda, flajolaits e flauti per ogni occasione), e talvolta anche della voce di alcuni nostri musicisti.
La funzione principale di un così ampio “parco-strumenti” è quella di sperimentare sempre nuove elaborazioni di brani, al fine di avere un repertorio il più variegato possibile.
tutta la loro storia la trovate a questo link: laquattrevia.com


Martedì 15 luglio

ore 21,30-23,30
“Piemonte in folk a Mirafiori” RINALDO DORO
A cura di Gioventura Piemontèisa
[folk piemontese/occitano]

Dopo aver dato alle stampe numerose incisioni discografiche, partecipa a programmi radiotelevisivi e a tournée in italia e all’estero. Titolare di stages sugli strumenti musicali e conferenziere su ricerche etnomusicali, con Sonia Cestonaro ha tenuto corsi presso numerose scuole del Canavese e della Valle d’Aosta. Recentemente ha tenuto corsi di organetto e di ghironda presso l’Istituto Musicale Leone Sinigaglia di Chivasso. Socio del Centro Etnologico Canavesano di Bajo Dora, raccoglie, studia e archivia strumenti musicali e spartiti antichi.

https://www.facebook.com/rinaldo.doro


Martedì 22 Luglio

Festa di chiusura: BOGIANEN in concerto
A cura di Guido Rossa e Gioventura Piemontèisa (con possibilità di palco aperto!)

https://www.youtube.com/watch?v=fFEzLL0E4To
https://www.youtube.com/watch?v=hEo3_HY91Us
I soma Trobador, i cantoma pa l’amor ënt le cort ma për fé l’amor s’ancaloma a fé la cort

Sono un gruppo nato al Colle dell’Assietta, nato con l’intenzione di mantenere, attualizzare e proporre in contesti sia artistici sia quotidiani le lingue storico minoritarie del Piemonte allo scopo di portarle ad una considerazione di piena dignità e parità rispetto alle lingue nazionali. La loro non è musica folkloristica: è molto di più. E’ una musica molto vicina ai generi moderni, ma che conserva le strutture delle antiche danze della Francia del Sud e del Piemonte e che accosta strumenti antichi e tradizionali (ghironda, flauto e mandolino) a quelli cari alle nuove generazioni (chitarre elettriche, percussioni, etc). Le lingue minoritarie, per loro, sono un veicolo per raccontare un quotidiano che testimonia che la presenza viva e attiva della cultura alpina, la quale si esprime, naturalmente, con queste lingue.
Meritano, dunque, una visita per ascoltare alcuni brani sul loro sito My Space e un “Mi Piace” alla loro paginafacebook! Per approfondire: “Buongiorno Regione” di Rai 3.


PARK FOLK è una rassegna di musica e danza folk alla Casa nel Parco

(giugno-luglio 2014)
www.casanelparco.it
tutto il calendario estivo qui:
http://www.casanelparco.it/calendario-giugno-luglio-2014/

La curatela del Park Folk alla Casa nel Parco è di:

Gioventura Piemontèisa
Il Movimento apartitico «Gioventura Piemontèisa» è attivo da oltre 20 anni su tutto il territorio piemontese e agisce in maniera multiforme per promuovere l’identità e le peculiarità della cultura piemontese. Propone per PARK FOLK tre momenti di incontro all’insegna della musica e della danza piemontese, per chi, arrivato da fuori, ricerca la conoscenza della cultura piemontese per farla propria e chi, piemontese di origine, la vuole riscoprire.
Info: www.gioventurapiemonteisa.net

Associazione Guido Rossa
L’associazione Guido Rossa propone nell’ambito della rassegna PARK FOLK tre serate di musica e danze nazionali e internazionali.
Info: www.sportidea.net | i cento passi – associazione guido rossa
 
La Casa nel Parco è una risorsa a disposizione di associazioni, organizzazioni, gruppi e cittadini del quartiere.
La Casa nel Parco è inserita nelle rete delle Case di Quartiere di Torino: casedelquartieretorino.org

SEDE – INDIRIZZO
La Casa nel Parco
Mirafiori Sud – Via Panetti 1 angolo Via Artom (Parco Colonnetti)
10127 Torino

INFORMAZIONI DI CONTATTO
sito www.casanelparco.it
facebook MIRAFLORES-La-Casa-nel-Parco
mail p.monasterolo@fondazionemirafiori.it
tel. +39 011 6825390
cel. +39 339 4406002

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman