Pdl 527: i Sindaci promotori ascoltati dalla Commissione Cultura

Il 12 Giugno 2008 si è riunita la VI Commissione Permanente del Consiglio Regionale per l’audizione dei Sindaci dei Comuni promotori la Proposta di Legge degli Enti locali n. 527, Tutela, valorizzazione e promozione della conoscenza e dello sviluppo delle lingue storiche del Piemonte.

Nel contesto dell’audizione, il Sindaco di Diano d’Alba, Claudio Cardinale, ha fatto rilevare quanto sia indispensabile per il territorio approntare legislazioni atte al rilancio dello stesso, con ricadute che dall’ambito linguistico coinvolgano anche l’aspetto economico (finora sono 82 i Comuni che hanno aderito alla proposta, rappresentanti oltre duecentomila cittadini). Ha evidenziato, nel vissuto territoriale della sua regione, che anche grazie alla frequentazione dei sempre più numerosi turisti provenienti dall’Italia e dall’estero la prerogativa piemontese, sotto un profilo linguistico, dimostra un grande interesse e che tale proposta di legge, dalla lingua all’economia, va proprio in questa direzione. Il Sindaco di Bairo, Ilario Bolla, ha sottolineato il quadro legislativo europeo al quale la proposta fa riferimento e ha evidenziato che la lingua piemontese, in sinergia con le altre lingue storiche, può far compiere un salto di qualità all’intero “sistema Piemonte”. Ha altresì sottolineato che il suo Comune ha potuto, anche grazie al progetto di legge, trovare nuova ispirazione per esercitare una politica attiva nella tutela e nella promozione della lingua piemontese e nella promozione del territorio. Il Sindaco di Occimiano, Ernesto Berra, ha sottolineato l’impianto della proposta di legge che, pur prendendo atto delle altre proposte su tale argomento, vede finalmente gli Enti locali parte dirigente della politica linguistica del territorio. Ha precisato che la direzione istituzionale della proposta di legge coinvolge le autonomie locali in una politica linguistica atta a conseguire un risultato che non limiti il proprio agire nell’ambito culturale, ma che per osmosi coinvolga tutte le aree tematiche del Piemonte.

La VI Commissione, secondo le norme di legge, ha trasmesso il testo al Consiglio Regionale.

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman