>> NÒ a la substitussion dij Piemontèis

ndragheta

Leynì, Leini, la ‘Ndragheta e ‘l piemontèis.

Ricordate quando, grazie all’intervento del ministro “federalista” Maroni, Leynì dovette cambiare il proprio nome in Leini, adottando un decreto fascista del 1938? Ricordate quando la Giunta e il Consiglio della città piemontese ubbidirono senza fiatare agli ordini di Roma? Chi […]

Continue Reading...
lupa

La Corte Costituzionale nega il riconoscimento al piemontese

COMUNICATO STAMPA La Corte Costituzionale nega il riconoscimento della lingua piemontese.

Gioventura Piemontèisa: «Il piemontese è l’essenza della nostra identità.

lupa

Lo Stato italiano contro la lingua piemontese

Incredibile ricorso del Governo alla Corte Costituzionale

Il Movimento culturale Gioventura Piemontèisa esprime il proprio

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman