>> Ël Drapò stërmà

Salusse_sensa Drapò 2014

Continuano a nascondere la bandiera piemontese. Anche Saluzzo è nel “giro” degli obbedienti

Anche Salusse/Saluzzo è fuorilegge. Adesso diteci voi se è un caso che le bandiere piemontesi siano sparite da buona parte dei nostri municipi. Questa è la volta di Saluzzo, la capitale del Marchesato, dove su tre pennoni diponibili uno resta […]

Continue Reading...
montalto

Torna un Drapò stërmà. La Region a l’é nen bon-a a fé rispeté soe lej

[caption id="attachment_22510" align="alignleft" width="322"] (fòto: www.castellomontaltodora.com)[/caption]

N'àutr pais anté che 'l Drapò piemontèis a ven lassà ant ël tirol. A Montàut an vàire a

Coni Drapò

A Cuneo hanno ammainato la sola bandiera piemontese. COME MAI?

Avevamo fatto rimettere la bandiera piemontese sulla sede della Provincia di Cuneo, come d'altronde previsto da una legge regionale.

drapò coni

Ël Drapò a torna svantajé fòra dla sede dla Provinsa ‘d Coni.

Dumìnica 12 d’otóber 2014 a l’é un di da marché an sl’armanach: ël Drapò piemontèis a torna svantajé fòra dla sede dla Provinsa ‘d

Villa La Tesoriera, settembre 2013

Turin: Bandiera piemontese | Chiusa la petizione per il ritorno del Drapò sugli edifici pubblici

.
Richiedere moduli scrivendo a giovpiem@yahoo.it

Palazzo di Giustizia di Torino: tre aste, due bandiere

Il Piemonte nascosto. Non veniteci a dire che è un caso. E la Regione dov’è?

[caption id="attachment_16935" align="aligncenter" width="504"] Palazzo di Giustizia di Torino: tre aste, due bandiere[/caption] [caption id="attachment_16936" align="aligncenter" width="538"] Stessa situazione sul lato di Corso Vittorio[/caption]

20131029corr_chieri

Cambiagn/Cambiano e il Drapò: due pesi e due misure. Ancora nessuna risposta ufficiale da parte del Comune.

Appendere una bandiera è un gesto d’amore. Non si dovrebbe mai ricorrere ad una legge per imporlo forzatamente. Nei

cambiano

Disprezzo per i Piemontesi a Cambiano. Azione legale di Gioventura Piemontèisa.

Cambiagn / Cambiàno - 23 Ottobre 2013 Un vero e proprio vilipendio ai simboli storici del Piemonte, in spregio

Villa La Tesoriera, settembre 2013

L’identità “svaccata” del Comune di Torino. Tutto pur di nascondere il Drapò dei Piemontesi

La ► Legge Regionale n. 15 del 31.5.2004 prescrive che su tutto il territorio della Regione Piemonte la Bandiera

Il Piemonte "censurato" da Palazzo Madama; i soldi sono stati trovati soltanto per rendere piazza Castello e la via Nuova (via Roma) un tripudio di tricolori.

Turin, Drapò sempre nascosto | I Piemontesi pronti a provvedere a loro spese al ripristino della bandiera rossocrociata su Palazzo Madama

► 13.5.2014 - A l’é andaje doi ani, ma ‘l Drapò a l’é tornà svantajé an sla lòbia ‘d Palass Madama

Powered by WordPress | Deadline Theme : An Awesem design by Orman